Categorie

Categorie

Brands

Brands

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive
  • Home

Visualizzazione account

Visualizzazione account

Valuta - Tutti i prezzi sono in EURO

Valuta - Tutti i prezzi sono in EURO
 Caricamento
  • Telefona al +39 0141 721686
  • Il mio account
  • Login
  • Crea un account
L'Enotecnica

Categorie

Categorie

Brands

Brands

Produttori azoto

L’aria che respiriamo è costituita per il 78% da azoto, per il 20,9% da ossigeno, per lo 0,96% da argon, per lo 0,04 da anidride carbonica e da altri gas rari.

L’azoto è un gas inerte che si presta a una molteplicità di usi. Noi di Isolcell siamo stati tra i primi a sviluppare diverse soluzioni applicative ed a renderlo facilmente disponibile per le aziende. I metodi tradizionali di approvvigionamento come bombole ad alta pressione, serbatoi di azoto liquido e serbatoi polmone creano svariate difficoltà alle imprese: costi per il trasporto,rischio di ritardi nella fornitura esterna, necessità di avere uno spazio dedicato e delimitato, controlli periodici sulla sicurezza e manutenzione... Questi problemi si traducono in costi notevoli raramente prevedibili. La consapevolezza di queste problematiche ci ha spinti, già da tempo, a studiare un sistema alternativo, più economico, funzionale ed ecologico: l’auto-produzione in loco di azoto con generatori autonomi.

L’autoproduzione si traduce in evidenti vantaggi per le aziende. Innanzitutto, esse possono contare su un approvvigionamento costante e puntuale che non dipende da fonti esterne; possono realizzare economie rilevanti, tagliando i costi di approvvigionamento; inoltre possono contare su un’operatività più snella e razionale: la produzione in loco delle quantità di azoto necessarie alla purezza desiderata può essere avviata e stoppata con immediatezza e senza sprechi.

La nostra gamma di generatori di azoto è stata ottimizzata per coprire i diversi settori applicativi ed adattarsi alle diverse esigenze. La nostra filosofia aziendale è basata sul miglioramento continuo e ci vantiamo di proporre solamente soluzioni e tecnologie che rispecchino senza compromessi solo il meglio dello stato dell’arte. La nostra forza è Il nostro personale meticoloso ed altamente specializzato in grado di consigliare e supportare la clientela su ogni richiesta particolare e/o personalizzazione a garanzia del raggiungimento degli obiettivi richiestici.



L'AZOTO IN ENOLOGIA

UNO SCUDO CONTRO L’OSSIDAZIONE 

Nel mondo dell’enologia si è rapidamente diffusa la tecnica di inertizzazione dei serbatoi di stoccaggio del vino, al fine di ridurre la percentuale di ossigeno a contatto con il prodotto, per mezzo d’immissione d’azoto in forma gassosa. L’azoto in enologia viene utilizzato prevalentemente per prevenire l’ossidazione dei vini, causa di un deterioramento della qualità del prodotto che subisce alterazioni nel colore, nei profumi e nel sapore. 

L’IMPORTANZA E LA CONVENIENZA DI AVERE AZOTO DISPONIBILE E AUTO PRODOTTO 

In cantina, l’approccio all’utilizzo dell’azoto auto prodotto è avvenuto in modo graduale per soddisfare le crescenti richieste derivate dall’utilizzo di innovative linee d’imbottigliamento con immissione di gas in bottiglia. In tutto il mondo si sta diffondendo un processo di sostituzione dei tradizionali sistemi di fornitura d’azoto in bombole o in forma liquida con i generatori d’azoto e tutto ciò grazie agli indubbi vantaggi derivanti dalla comodità ed economicità di utilizzo di questo sistema. Questa è la formula vincente del generatore d’azoto: premendo semplicemente il tasto di accensione della macchina si può produrre direttamente in loco tutto l’azoto necessario, in assoluta sicurezza, alla purezza desiderata ed a costi nettamente inferiori rispetto ad altri tipi di approvvigionamento.

TECNICA SPARGING Processo d’immissione dell’azoto a bassa pressione direttamente nel vino attraverso tubazioni collegate al serbatoio. (Tecnica denominata Sparging). Serve a rimuovere l’ossigeno disciolto nel vino e può essere svolta in più fasi a seconda del risultato che si vuole ottenere.

TECNICA BLANKETING Assicura l’assenza di ossigeno dallo spazio di testa del serbatoio di stoccaggio o di lavorazione del vino. (Tecnica denominata Blanketing).In questo caso l’azoto viene immesso all’interno del serbatoio in modo che vada a riempire lo spazio vuoto che rimane tra il vino e la sommità del serbatoio. Lo scopo è sempre quello di prevenire l’ossidazione del vino.

RIEMPIMENTO DELLE BOTTIGLIE Le moderne linee d’imbottigliamento adottano soluzioni tecniche che prevedono l’utilizzo dell’azoto in più fasi durante il riempimento, quali: - soffiatura delle bottiglie vuote, per l’asportazione di impurità e l’asciugatura di eventuali residui dell’acqua di lavaggio; - immissione d’azoto nella parte superiore del serbatoio della riempitrice; - iniezione d’azoto prima dell’immissione del vino al fine di ridurre la percentuale di ossigeno in bottiglia; - iniezione d’azoto prima della tappatura per ridurre la percentuale di ossigeno tra il vino e il tappo.

Contattaci a info@enotecnica.it o al numero 0141 721686